La mia candidatura per il consiglio comunale di Milano

Immagine profilo per socialLa Direzione metropolitana del Partito Democratico ha presentato la lista dei candidati al Consiglio Comunale di Milano.

Dopo il successo di Expo, Milano ha aumentato il suo valore e la sua proiezione internazionale. Un futuro che guarda all’innovazione, allo sviluppo sostenibile, alle infrastrutture intelligenti. Milano è la città che ha le risorse e le capacità per rafforzare il ruolo dell’Italia in Europa e portarla tra le nazioni in grado di guidare il processo di cambiamento in corso a livello globale.

È in questo contesto di grandi aspettative, fiducia per il futuro e traguardi da raggiungere che ho accettato la proposta di candidarmi per il consiglio comunale di Milano nella lista del Partito Democratico a sostegno di Beppe Sala.

Dopo avere maturato, in 16 anni di lavoro a Milano, un significativo percorso professionale ho deciso di mettere a disposizione l’esperienza sul campo del “fare” per il progresso della città. L’attuale contesto socio-economico chiede, per i ruoli amministrativi, figure dotate dell’esperienza e la cultura per gestire problemi improvvisi, complessi, con risorse economiche scarse se non assenti. Con una visione internazionale e contemporanea rispetto agli straordinari cambiamenti che stanno avvenendo nella società. Che abbiano la capacità di mettere insieme pubblico e privato su un terreno comune per l’interesse dei cittadini.

Milano è smart. Milano è prima in classifica tra le smart city Italiane. Un risultato possibile grazie ad Expo, dove è stata realizzata la una straordinaria piattaforma di infrastrutture digitali sulla quale costruire la città del futuro. Più accessibile, più semplice, più veloce, più efficiente nell’uso delle risorse e dell’energia. Un’eredità che va consolidata e valorizzata grazie alla prosecuzione di quella partnership tra pubblico e privato che è stata alla base del successo della manifestazione universale. L’area di Expo può diventare il cuore della trasformazione del Paese in chiave innovativa, per la creazione di soluzioni e strumenti per migliorare di qualità delle vita delle persone. Un luogo fisico dove riunire le eccellenze del Paese sul piano del capitale umano, imprenditoriale e dei servizi per consolidare il ruolo di leadership del Paese nei settori del food, del design, della green economy, della cura della persona e della cultura.

Milano è digital. Milano è la città italiana con il maggior numero di innovatori. Uomini e donne di talento che hanno creato il maggior numero di startup innovative del Paese. Un ecosistema che genera ricchezza, posti di lavoro stabili e di qualità, diffuso dal centro alle periferie, e che consente di attrarre in città la più grande ricchezza di cui dispone un Paese: il capitale umano. Un terreno che va continuamente nutrito e coltivato prendendo anche ad esempio le migliori pratiche europee come Dublino, Barcellona e Berlino. Un obiettivo raggiungibile mettendo al centro dell’azione amministrativa comunale politiche a sostegno della nascita e lo sviluppo di nuove imprese, migliorando la qualità dei servizi e rendendo disponibili strumenti nuovi per chi sceglie Milano per realizzare i propri sogni. Startup e innovazione saranno anche il terreno su cui misurare il cambio di approccio e cultura della macchina amministrativa che dovrà sempre più essere orientata al risultato e fare prevalere il merito.

Milano è sostenibile. Milano è la città simbolo in Italia nella mobilità intelligente. Trentottomila auto in meno in circolazione grazie ad Area C, duemila auto in più in car sharing , la più vasta rete di bike sharing d’Europa e l’unica città del continente totalmente alimentata a Led. Edifici pubblici e privati intelligenti, scuole bonificate dall’amianto e ricostruite con i principi della bioedilizia. Risultati importanti che vanno consolidati passando dalla sperimentazione all’industrializzazione attraverso un alleanza tra amministrazione, cittadini e privati per trasformare vaste porzioni del territorio e degli edifici in chiave ecologica attraverso interventi di efficenza energetica che abbattano il livello delle emissioni inquinanti e rafforzare la rete dei trasporti a tutta l’area metropolitana sul modello di Londra per ridurre il traffico in entrata in città e dare corpo alla nuova città metropolitana.

Milano è il luogo dove essere e nel quale trovare terreno fertile per realizzare le proprie aspirazioni, i propri sogni. Milano che cresce senza lasciare indietro nessuno dal centro alla periferia. Milano sicura perché viva di giorno e di sera, che recupera le aree degradate attraverso la cultura e l’autoimprenditorialità. Milano che rende tutti i suoi cittadini orgogliosi di farne parte.

Aiutami a portare avanti Milano. Portiamo avanti Milano insieme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *